SEI IN > VIVERE RAGUSA > CRONACA
articolo

Vittoria: frode nei fondi Ue per l'agricoltura, sequestrati beni per 650 mila euro

1' di lettura
18

Le Fiamme Gialle della Compagnia di Vittoria hanno scoperto una frode ai danni dell’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura (AGEA): sono stati denunciati per truffa aggravata due persone e sequestrati beni per oltre 650.000 euro.

Le indagini delle Fiamme Gialle di Vittoria, coordinate dalla Procura Europea di Palermo, hanno permesso di ricostruire il sistema di frode utilizzato, tramite cui una società agricola con sede a Scordia avrebbe tratto in inganno l’Agea per il periodo dal 2017 al 2023, presentando domande uniche di pagamento attestanti la disponibilità di svariati terreni a Vittoria e Acate, di fatto di proprietà di soggetti terzi.

Le indagini hanno consentito di accertare la falsità dei contratti di locazione dei terreni presentati all’AGEA, a fronte dei quali è stato illecitamente ottenuto un finanziamento FEAGA (Fondo Europeo Agricolo di Garanzia) per oltre 650.000 euro. Il tempestivo intervento ha inoltre permesso di bloccare le ulteriori somme in fase di erogazione, quantificate in oltre 50.000 euro, evitando così il dispendio di importanti risorse pubbliche messe a disposizione dall’Unione Europea.

In considerazione degli elementi probatori raccolti, su richiesta del Procuratore europeo il Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Caltagirone ha emesso un decreto di sequestro preventivo per le somme indebitamente percepite nonché rinviato a giudizio i due soci dell’azienda agricola per il reato di truffa aggravata.



Questo è un articolo pubblicato il 24-05-2024 alle 16:26 sul giornale del 25 maggio 2024 - 18 letture






qrcode