Alluvioni, stanziati 20 milioni per interventi su quattro fiumi

1' di lettura 24/03/2023 - Stanziati 20 milioni di euro per interventi di manutenzione straordinaria su quattro fiumi siciliani: l'Acate Dirillo, il Ficuzza e l'Anapo, nel Ragusano, il Gornalunga nel Catanese.

Il provvedimento arriva a un mese dalla visita del presidente della Regione, Renato Schifani, nelle aree della Sicilia Sud orientale colpite dal ciclone Mediterraneo che fece esondare i fiumi e causò ingenti danni alle attività agricole locali. Le risorse, erogate dal dipartimento regionale dell'Agricoltura e provenienti dai fondi Poc 2014-2020, consentiranno adesso di attivare lavori urgenti che riguardano, tra l'altro, la ricostruzione degli argini dei fiumi e la rimozione di detriti e materiale vegetale che rischia di compromettere il fluire regolare dei corsi d'acqua.

«Come avevo promesso nel corso del mio ultimo sopralluogo - afferma il presidente della Regione Renato Schifani - non abbiamo abbandonato istituzioni locali e agricoltori. Oggi abbiamo attivato i primi interventi per la manutenzione urgente e straordinaria dei corsi d'acqua e altri interventi partiranno a breve. Si tratta di un primo segnale, importante, di attenzione verso questi territori e nei confronti delle tante attività produttive così duramente colpite dal ciclone Mediterraneo del mese scorso».

A questo primo stanziamento economico si aggiungono, infatti, ulteriori 3,5 milioni di euro di fondi del dipartimento della Protezione civile regionale, guidata dal dirigente generale Salvo Cocina, che saranno gestiti dalla Struttura commissariale contro il dissesto idrogeologico, che fa capo al presidente della Regione Schifani, per eseguire ulteriori interventi di manutenzione sul fiume Acate Dirillo.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 24-03-2023 alle 17:36 sul giornale del 25 marzo 2023 - 44 letture

In questo articolo si parla di attualità, regione sicilia, comunicato stampa

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dZiv





logoEV
qrcode