Nuovi sbarchi in Sicilia, 325 giunti a Pozzallo ed Augusta

1' di lettura 13/11/2022 - PALERMO - Si sono conclusi nella tarda serata di sabato, sotto la pioggia, gli sbarchi di 325 migranti nei porti siciliani di Pozzallo (Ragusa), Augusta (Siracusa).

I naufraghi erano stati tratti in salvo nel corso della mattinata dalla Guardia costiera al largo della Sicilia, mentre si trovavano a bordo di un barcone. I migranti sono stati trasbordati su due motovedette della guardia costiera e della guardia di finanza, che li hanno portati a terra.

L'ASSISTENZA A TERRA

A Pozzallo, dove sono sbarcate 205 persone, gli uomini e le donne della Protezione civile regionale sono stati presenti per gli aspetti relativi alla logistica, come previsto dal piano sbarchi. In banchina, attivati dalla sala operativa regionale, su richiesta della prefettura di Ragusa, erano presenti il Gruppo comunale di Pozzallo con quattro volontari, la Misericordia di Modica, con quattro volontari e una ambulanza, la Misericordia di Rosolini, con un'ambulanza e tre volontari, e l'Organizzazione volontari di Protezione civile di Ragusa con 2 volontari e torre faro. Ad accogliere i migranti anche la Croce rossa, presente con i propri volontari e un'ambulanza.

SCHIFANI INFORMATO SULLE OPERAZIONI DI SBARCO

A monitorare il tutto il dirigente Generale del dipartimento di Protezione civile della Regione Siciliana, Salvo Cocina, in costante contatto con i funzionari dipartimentali che hanno seguito i lavori di assistenza in banchina. Cocina, fanno sapere dal dipartimento di protezione civile, ha tenuto "costantemente informato" il presidente della Regione, Renato Schifani, sulle operazioni di sbarco.






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 14-11-2022 alle 10:50 sul giornale del 14 novembre 2022 - 22 letture

In questo articolo si parla di attualità, agenzia, agenzia dire

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dCsW





logoEV
qrcode